Brunetta, Brunetta , ci dice come funziona?

Il ministro Brunetta tuona contro gli assenteisti… diamine, ha ragione…

L’altroieri mattina però, a Strasburgo, il Pdl  si è schierato in massa contro una risoluzione, approvata a schiacciante maggioranza, che impegna il Parlamento europeo a mettere online le presenze degli eurodeputati per smascherare gli assenteisti.

Diamine…ministro Brunetta… la disciplina vale solo per noi mortali?

Sono anni che sul tema della svogliatezza con cui i nostri deputati partecipano ai lavori dell’assemblea di Strasburgo si accendono improvvise fiammate polemiche. Tanto più per il contrasto abbagliante tra questa svogliatezza e le spettacolari buste paga che incassano. Basti rileggere la tabella dell’indennità di base pubblicata ne Il costo della democrazia da Cesare Salvi e Massimo Villone: un parlamentare polacco prende 28.056 euro, uno spagnolo 39.463, uno svedese 61.704, un francese 63.093, un britannico 82.380, un tedesco 84.108, un italiano 149.215. Quindici volte più di un ungherese, tre volte più di un portoghese, una volta e mezza più dell’austriaco, secondo classificato. E non basta: alla retribuzione base vanno aggiunti i benefit e le indennità di spese generali, di soggiorno, di viaggio e quelle per i portaborse che portano il totale, nel caso degli italiani, a una cifra fra i 30.000 e i 35.000 euro. Un sacco di soldi.  (Corriere della Sera)

Guadagnano più degli statali ( qualche cosina…) , lavorano meno ( i dati parlano) e lei non vuole vengano denunciati?

Ci spiega come funziona questa storia?

Mi ricorda un adagio delle mie parti : Fate quello che dico e non quello che faccio…

però , mi creda, ha fatto una pessima figura…

a bientot

 ”La cattiva notizia è che Dio non esiste. Quella buona è che non ne hai bisogno”  … questa è la scritta che sarebbe dovuta apparire sugli autobus di Genova. Non apparirà.

E’ apparsa su quelli di Londra e di Madrid… da noi no!

Sapete che vi dico?  Regard non è un autobus… lo leggete in tre … ma io do il mio contributo:

«Probabilmente Dio non esiste. Smetti di preoccuparti e goditi la vita».

PS: (oggi non la finisco più coi PS…) questa sera sarò a vedere il falò di Sant’Antonio, E’ una antica tradizione lombarda, anzi credo sia diffusa in tutta Italia, con questi fuochi si brucia l’inverno ma le credenze popolari attribuiscono a questi falò virtù miracolose tanto che in Lombardia abbiamo anche delle piccole formule magiche da recitare intorno al fuoco:

Sant’Antoni dalla barba bianca fam truvà quel che me manca (Sant’Antonio dalla barba bianca fammi trovare quel che mi manca,  per ritrovare oggetti smarriti)

Sant’Antoni glurius damm la grasia de truvà el murus , damm la grasia che l’sia bell Sant’Antoni del campanell ( Sant’Antonio glorioso dammi la grazia di  trovare il moroso , dammi la grazia che sia bello , Sant’Antonio col campanello, per trovare un fidanzato…)

Sant’Antoni glurius famm fa pass cul me murus , l’è cativ cume el demoni, famm fa pass car sant’Antoni ( Sant’Antonio glorioso fammi far pace col mio moroso, è cattivo come il demonio , fammi far pace caro sant’ Antonio…)

per non parlare delle virtù delle ceneri di questi falò che raccolte in un sacchetto avrebbero la capacità di preservarci dai malanni e dalle persone cattive…

Adoro queste tradizioni, non fosse altro perchè si sta tutti insieme, si beve vin brulè e si mangia il penultimo panettone ( l’ultimo sarà a San Biagio ma mi riservo di parlarvene quando sarà il momento…)

Tags: , ,

2 Responses to “Brunetta, Brunetta , ci dice come funziona?”

  1. isa Says:

    Eh giusto Sant’Antonio ci serve perchè, non te ne fossi accorta, abbiamo perso di nuovo il pd…

  2. regard Says:

    ok…domani intorno al falò reciterò : Sant’Antoni dala barba bianca fam truvà el pd che me manca…
    contenta?

Leave a Reply