Posts Tagged ‘Ruby’

Notiziole

Thursday, June 16th, 2011

«Ma dove trovo i soldi se i giudici mi condanneranno?» questa la domanda che si pone Silvio Berlusconi,  la risposta è semplice: se li faccia restituire dalle Olgettine, venda gli appartamenti intestati alle sue amichette ( anche quelli della Zardo …visto che eran soldi suoi) , si faccia restituire i soldi prestati a Lele Mora… insomma se vuole li trova…li trova… noi siamo fiduciosi.

***

 

Brunetta fa la vittima perchè sarebbe stato insultato via web. Non è un insulto a tutti noi il suo comportamento di ieri?

Non è lui che ha pronunciato queste frasi?

«Sento di avere una superiorità morale, culturale, etica e ideologica nei confronti di questa sinistra che mi fa leggermente schifo»

«La “conurbazione” Napoli-Caserta è «un cancro sociale e culturale».

“la sinistra” “ vada a morire ammazzata” …

 «La povera sinistra sarebbe nata con altri scopi e invece si fa condizionare da un’élite di merda»

insomma,  il ministro ci disprezza e piagnucola perchè il sentimento è ricambiato! Mah!

***

Ruby dice che farà importanti dichiarazioni a fine mese. Il tg si chiede che avrà da dirci. Io dico che non ha proprio nulla da dire , ha solo mandato un messaggio a chi ha interesse lei non parli…

a bientot

Roma ladrona ma anche la giunta Cota non scherza:

«Agiva per motivazioni politiche personali e non per l’interesse della pubblica amministrazione». Questa la ragione che ha indotto gli inquirenti a disporre gli arresti domiciliari per Caterina Ferrero, assessore alla Sanità della Regione Piemonte. (fonte: La Stampa)

RESTIAMO UMANI

acqua

Wednesday, March 23rd, 2011

Ieri è stata la giornata mondiale dell’acqua , lo slogan della giornata è stato:

“Acqua per le città - rispondere alla sfida urbana”.

La sfida è importante perchè  metà della popolazione mondiale vive nelle città, percentuale che entro due decenni salirà al 60%, con punte del 95% nei Paesi in via di sviluppo.

Il 27% della popolazione urbana nei Paesi in via di sviluppo non  ha accesso alla rete idrica da casa propria. La sfida dell’oro blu nelle città aumenta se si considerano i dati sulla povertà: 828 milioni di persone vivono in baraccopoli o in insediamenti impropri, senza adeguati servizi idrici e igienico-sanitari. Inoltre, i poveri pagano fino a 50 volte in più per un litro d’acqua rispetto ai loro vicini più ricchi, poiché spesso devono comprarla da fornitori privati.

Nel mondo un bambino muore ogni 20 secondi per assenza di misure igieniche adeguate

L’acqua è un bene prezioso , tanto prezioso che anni fa Celentano disse in tv che i padroni del mondo del futuro saranno i padroni dell’acqua.

L’Italia con 152 metri cubi “prelevati” pro capite nel 2008 e un consumo per abitante di 92,5 metri cubi, l’Italia è uno dei campioni europei nel consumo di acqua a uso potabile.

Ma il vero problema dell’Italia, noto a tutti e su cui nessuno interviene , è lo spreco . Non lo spreco dei cittadini ( a cui un maggior rispetto per un bene tanto prezioso non farebbe male ) ma il problema delle reti “colabrodo”,

Secondo ’Istat, nel 2008 il 47% dell’acqua potabile è andata persa per garantire la continuità d’afflusso nelle condutture o per effettive perdite delle condutture stesse.

Pensate a che inutile spreco…

a bientot

La guerra procede senza risultati apparenti però Berlusconi si dice addolorato per Gheddafi… caspita! Anzi , visto che Bea dice che parlo come una vecchia zia ad un tè con le amiche userò termini più appropriati :

e che cazzo! C’è un dittatore che si è macchiato dei crimini più vili contro il suo popolo , che ha fatto morire nel deserto centinaia di disperati , che , messo alle strette, on ha esistato ad usare armi da guerra contro i suoi concittadini e a dichiarare guerra al mondo intero…e Berlusconi è dispiaciuto per lui?

intanto è rispuntata  la norma salva-premier. La Commissione giustizia della Camera ha approvato, a maggioranza, la norma taglia-prescrizione per gli incensurati

Non c’è proprio più decenza…

IL RE DELLA POLIZIA

 ”Non m’interessa quel che dice la polizia. Ti ho detto che quando conosci il re della polizia non temi quei piccoli cani, cerca di capire il mio discorso”, sbotta Ruby il primo ottobre. Sua madre è stata interrogata il giorno prima, appare preoccupata: “Insistevano…”, dice. Ma Ruby non accetta obiezioni: “Lui - rilancia - ogni giorno mi chiama e mi dice: “Stai tranquilla, Ruby, quando compirai diciotto anni verrai da me a casa, davanti a tutta la polizia, i carabinieri eccetera. E sarò io a sistemarti i documenti, perché sono io quello che comanda in Italia e non la polizia“”.

PS:

Volevo segnalare al denunciatore solarese ( http://regard.forpassion.net/2011/03/14/una-piccola-storia-solarese/)  la storia di Buccinasco… forse,  se cerca qualcuno da denunciare,  non deve andare poi così lontano come voleva fare… basta che guardi all’interno delle sue giunte.